“Rifrediamo”: nasce l’app per riscoprire il quartiere di Firenze con la realtà aumentata

Dalla statua con la scimmia in piazza Tanucci, all’arciere in piazza Dalmazia; dallo storico Teatro di Rifredi al polo Impact Hub, dal colorato murale dedicato a Nelson Mandela fino al memoriale per i caduti della Prima Guerra Mondiale. Queste saranno alcune delle tappe del percorso multimediale, che diventerà una mostra a cielo aperto permanente, svelando il fascino di un quartiere ricco di storia (laddove sorgevano le vecchie Dogane) e al contempo carico di modernità (punto di incontro di giovani, polo universitario).

rifrediamo

Con l’app, attraverso il proprio smartphone, sarà possibile inquadrare i luoghi individuati dai ragazzi di Porto delle Storie, scuola di scrittura per giovani della cooperativa Macramè, e scoprire così, grazie alla realtà aumentata, i punti di interesse com’erano, come saranno o come sono stati.

Grazie alla app, inoltre, si potranno ascoltare aneddoti e curiosità in compagnia degli attori Alessandro Riccio e Gaia Nanni che daranno voce alle storie del quartiere. Il progetto è stato pensato dal team composto da Macramè e Agnese Giorgetti, Giulia Guastalegname, Lucia Pandolfo e Martina Giorgi

Si può sostenere il progetto dall’8 febbraio al 19 marzo su www.eppela.com/rifrediamo . In palio fantastiche ricompense offerte dai commercianti del quartiere! 

Il progetto è stato pensato dal Team Tracce assieme alla cooperativa Macramé

Un gruppo di 4 giovani ragazze che nell’ambito dell’iniziativa Social Innovation Jam – Seconda Edizione promossa dalla Fondazione CR Firenze, ha studiato un progetto per affiancare Macramé nella creazione di un percorso di autonomia e inclusione dedicato ad adolescenti: da loro è nata l’idea di Rifrediamo!

Agnese Giorgetti, graphic designer;

Giulia Guastalegname, operatrice teatrale;

Lucia Pandolfo, studentessa in filosofia;

Martina Giorgi, educatrice professionale.

Non ti sei ancora iscritto alla nostra newsletter?

Iscriviti per ricevere notizie su crowdfunding, digital fundraising e terzo settore.

Vuoi avviare una campagna di crowdfunding?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scorrere fino alla parte superiore